ASSISTENZA DOMICILIARE INFERMIERISTICA E RIABILITATIVA

ASSISTENZA DOMICILIARE INFERMIERISTICA E RIABILITATIVA


Per Assistenza Domiciliare Sanitaria si intende l’erogazione di assistenze infermieristiche e/o fisioterapiche  presso il domicilio del Socio.
La prestazione di assistenza è effettuata direttamente dalla Società convenzionata o autorizzata dalla Società:
A) con personale specializzato, proprio  dipendente e/o dipendente da terzi, o da liberi professionisti specializzati, per le attività previste e consentite dalla legge;con propri volontari, purché titolati e con requisiti previsti, aderenti ad Associazioni di Volontariato, per le specifiche attività previste e consentite dalla legge.
Sono sempre escluse le prestazioni mediche.
La prestazione consiste nell’erogare Assistenza Domiciliare Infermieristica ai Soci aventi diritto, in seguito a:
A) Dimissioni da ospedale o casa di cura in seguito a ricovero (anche in Pronto Soccorso o in Day Hospital) per infortunio o malattia, con o senza intervento chirurgico;
B) Malattia o infortunio a domicilio ( senza ricovero ospedaliero) diagnosticate dal medico curante, la cui prognosi preveda una degenza domiciliare non inferiore a 10 giorni.
La prestazione consiste inoltre nell’erogare Assistenza Domiciliare Riabilitativa ai Soci dimessi da ospedale o casa di cura a seguito di ricovero (anche in Pronto Soccorso o in Day Hospital) per infortunio o malattia, con o senza intervento chirurgico.
Sono previste le prestazioni di fisioterapia con esclusione della Massoterapia.
La richiesta di Assistenza Domiciliare Infermieristica e Riabilitativa deve essere presentata alla Mutuo Soccorso, la quale  si riserva di controllare con un proprio medico di fiducia lo stato di salute del Socio, la prognosi del medico curante e/o i documenti rilasciati dall’Ospedale o Casa di Cura.
Accertato il diritto del Socio,  la Società
predispone la richiesta di fornitura di assistenza, compilando il modulo di cui all’Allegato “D” avvalendosi della collaborazione del Socio o dei suoi famigliari;impegna ad erogare l’Assistenza Domiciliare Infermieristica e Riabilitativa al più presto possibile e comunque:
per il,caso di dimissione ospedaliere e per l’assistenza domiciliare riabilitativa, entro tre giorni dalla data della richiesta del Socio, la quale deve essere presentata alla Mutuo Soccorso entro 10 giorni dalle avvenute dimissioni documentate dal Socio ed accertate dalla Mutuo Soccorso;
per malattia a domicilio, entro tre giorni dalla data della richiesta del Socio, la quale deve essere presentata alla Mutuo Soccorso entro il periodo di degenza domiciliare, documentata dal Socio ed accertata Mutuo Soccorso, con presentazione del certificato di prognosi del medico curante.
Prestazioni offerte dall’Assistenza Domiciliare Sanitaria
Sono erogati e di competenza i servizi di Assistenza Domiciliare Infermieristica e Riabilitativa , intendendosi per tali le erogazioni di assistenze sanitarie  – indicate nell’ Allegato “A” del presente Regolamento – effettuate presso il domicilio del Socio.
In particolare,
Nell’Allegato “A”: le assistenze le cui “voci” sono riconducibili a quelle dei Servizi A.D.I. del Servizio Sanitario Nazionale;
Durata della prestazione a carico della Società.
Il Socio ha diritto a richiedere, per ogni evento,  l’Assistenza Domiciliare Infermieristica e Riabilitativa per un massimo di 10 accessi per evento, con un massimo di 15 accessi annui, intendendo per “anno” quell’arco di tempo compreso tra la data della prima erogazione ed il 365° giorno successivo, anche “a cavallo” di due anni solari.
Sussidio Sostitutivo.
Nei casi in cui  non sia oggettivamente possibile erogare l’Assistenza Domiciliare Infermieristica e Riabilitativa  al Socio avente diritto, la Mutuo Soccorso  – preventivamente informata secondo quanto disposto precedentemente. – è tenuta ad erogare in alternativa un contributo  per un massimo di 1accessi per evento .Il contributo massimo non potrà superare i 400 euro annui, intendendo per “anno “ quell’arco di tempo compreso tra la data della prima erogazione ed il 365° giorno successivo, anche a “cavallo” di due anni solari.
Sono esclusi dalle prestazioni
A) I presìdi e il materiali, sanitari e non, di uso corrente il cui costo rimane a carico del Socio assistito.I servizi medici di qualsiasi tipo
Centrale Telefonica Operativa di Servizio al Socio.
Per qualsiasi motivo inerente alla prestazioni di Assistenza Domiciliare, il Socio deve rivolgersi direttamente alla nostra Segreteria Mutuo Soccorso, ossia al n° telefonico 035.247151 o 347.0505532, preferibilmente per una esauriente programmazione del servizio, recarsi presso la sede della Mutuo Soccorso Bergamo.
La Segreteria è autorizzata a fornire tutte le risposte necessarie al Socio o agli interessati a “Nuove Iscrizioni”.
In particolare la Segreteria dovrà informare i Soci sulle caratteristiche delle varie assistenze, prendere nota delle richieste di intervento e programmare i cicli di assistenze e interventi secondo le disposizioni del presente Regolamento.
La Segreteria avrà cura di programmare gli eventuali controlli medici riservati alla Mutuo Soccorso, dandone preventiva notizia al Socio.  La Segreteria dovrà provvedere a chiarire inequivocabilmente al Socio i suoi diritti e doveri e, in particolare, le eventuali prestazioni assistenziali a carico del Socio, mettendo il Socio stesso nella condizione di provvedere alle proprie competenze.
In caso di reclami, i Soci possono inviare le loro lettere motivate e dettagliate:
in prima istanza, all’attenzione del  Presidente della Mutuo Soccorso, che è tenuto a rispondere entro 15 giorni dal ricevimento della lettera,seconda istanza, al Comitato Direttivo, che è tenuto a rispondere entro 30 giorni dal ricevimento della lettera.